60° Convegno Nazionale degli Economi di Comunità

Il 2020 segna un anno importante e significativo per la nostra associazione: il 60° della sua nascita e della sua attività, al fianco di tutti coloro che hanno la responsabilità istituzionale di amministrare e gestire il patrimonio dell’istituto religioso, ossia gli economi.
Questa celebrazione avviene in un momento nel quale l’emergenza sanitaria dell’epidemia coronavirus, ha colpito la nostra vita, le nostre attività, le nostre abitudini e le nostre opere generando paura e grande smarrimento. Tuttavia ci sembra utile ricordare e celebrare gli eventi del passato con l’occhio rivolto al futuro. Fin dalla sua nascita il CNEC è stato sempre al fianco degli economi attraverso una formazione che li ha resi sempre più capaci di svolgere il loro importante ruolo, soprattutto nella gestione delle opere, confrontandosi in un mondo sempre più complesso e disumanizzante, che rischia di ridurre la carità a pura filantropia, facendo venire meno l’anima profonda della carità cristiana che nasce dalla relazione con Dio. Da ciò la necessità di riflettere su “memoria” e “profezia”: una impostazione gestionale e uno stile nuovo che sappiano esprimere la spiritualità del servizio economale. L’impatto sociale delle nostre opere deve aiutare a ritrovare la logica del vangelo, il primato della persona, il senso della gratuità. Occorre, quindi, una formazione globale, differenziata, organica e continua. È quello che il CNEC intende fare per il futuro.

Per questo il CNEC il 20 e 21 ottobre svolgerà il suo 60° Convegno Nazionale nell’ottica di quel servizio che lo ha sempre contraddistinto: con professionalità e lungimiranza per essere al fianco degli istituti religiosi e per dare un’anima alla dimensione economica. A causa dell’espandersi della pandemia non sarà possibile partecipare di persona, ma per rinnovare il nostro impegno vi invitiamo a collegarvi in videoconferenza dalle vostre comunità tramite computer o dispositivi mobili e seguire le due mattinate di studio. L’ingresso sarà aperto a soci e non soci, previa iscrizione sul nostro sito, alla quale seguirà il link il collegamento alla videoconferenza.

Il 20 ottobre ascoltaremo due voci molto autorevoli nel campo dell’economia sociale e delle implicazioni etiche, quest’ultima necessaria per i nostri istituti: il prof. Stefano Zamagni che ci parlerà della rilevanza che possono avere l’economia e l’etica nella società civile e negli enti religiosi, mentre il prof. Luigino Bruni approfondirà il tema della economia evangelica, affinché possa essere strumento di condivisione e comunione per la Chiesa. Ad aprire questa intensa mattinata di studio avremo il card. João Braz de Aviz, Prefetto della CIVCSVA, che, con un suo messaggio, ci introdurrà nel tema centrale del convegno: Economia ed etica. La missione degli enti religiosi tra memoria e profezia.
Il giorno successivo invece sarà un’occasione per meditare sulla missione degli enti religiosi rivolta al futuro. Ci guideranno nella riflessione: la Presidente USMI, sr. Yvonne Reangout, che ci aiuterà a capire meglio le prospettive per una rinnovata fedeltà carismatica nella gestione delle opere; il Presidente CISM, p. Luigi Gaetani, che illustrerà gli strumenti per una corretta gestione economica delle nostre opere; l’economo della CEI, dott. Mauro Salvatore, la cui riflessione avrà come oggetto la gestione degli immobili tra le necessità degli istituti e il rispetto della loro natura ecclesiale.
Si cercherà poi di dare uno sguardo al futuro, insieme con i rappresentanti di alcune associazioni che coinvolgono la maggior parte delle nostre opere (attività educative, ricettive, socio-assistenziali): il Presidente AGIDAE (p. Francesco Ciccimarra), soprattutto per ciò che riguarda la dimensione lavoro, il Direttore Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport CEI (don Gionatan De Marco), il Presidente UNEBA (dott. Franco Massi), la Presidente FIDAE (dr.ssa Virginia Kaladich), sr. Anna Monia Alfieri (esperta di politiche scolastiche e docente Altis – Università Cattolica di Milano), il Segretario Nazionale FISM (dott. Luigi Morgano), il dott. Luigi Raineri (dottore commercialista e membro del Gruppo Fiscale CNEC).