Regione Lazio: contributi per le strutture ricettive extralberghiere (case per ferie)

La Regione Lazio ha pubblicato (BURL n. 100 del 11/08/20209) 3 bandi a favore dei gestori di strutture ricettive per offrire un sostegno concreto per i danni causati dall’emergenza covid-19. I bandi ripropongono, a seconda della tipologia di struttura ricettiva, le misure già inserite nel precedente avviso (Determinazione n. G 05798 14/05/2020), in particolare:
· Misura 1 – Strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e all’aria aperta, del Lazio, gestite in forma imprenditoriale: alberghi o hotel, residenze turistico alberghiere (RTA) o residence; hostel o ostelli, affittacamere o guest house, country house o residenze di campagna; campeggi e villaggi turistici;
· Misura 2 – Agenzie di viaggi e turismo del Lazio con sede operativa principale attiva nel territorio regionale;
· Misura 3 – Strutture ricettive extralberghiere del Lazio, gestite in forma prevalentemente non imprenditoriale: case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi montani, rifugi escursionistici, case del camminatore (contributo 600,00 euro).

Per beneficiare del contributo occorre il possesso di alcuni requisiti quali, tra gli altri:
1. l’ iscrizione, alla data del 8 settembre 2020, nelle banche dati regionali di RADAR;
2. l’ iscrizione dal 8 settembre 2020 al CISE (codice identificativo strutture extralberghiere) o meglio noto come CIR – Codice Identificativo Regionale (misura 1 e 3);
3. essere in regola con gli obblighi in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;
4. non aver beneficiato del contributo previsto dalla determinazione n. G 05798 14/05/2020.

Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 11 settembre 2020 sino alle ore 16.00 del 30 settembre 2020 esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito della regione Lazio.

Nota redatta da: Dott. Massimo Scarpetta – membro della Consulta Nazionale CNEC