Immagine per il SITO

Corso di formazione per Economi,
Gestori e Collaboratori di Case per ferie

«L’ACCOGLIENZA CHE RIVELA L’ALTRO
Le case per ferie verso il Giubileo 2025»

News

Compensazione crediti: 
regole a regime

A chiusura del tema “compensazione crediti in F24”, con il presente articolo andiamo ad analizzare le regole a regime con riferimento ai limiti e visto di conformità e ai controlli dell’Agenzia delle Entrate. […]

Cosa cambia per la compensazione crediti in F24 degli enti religiosi

Cosa cambia dal 1° luglio 2024 per l’obbligo di utilizzo dei servizi telematici di Agenzia Entrate per la compensazione dei crediti e i termini di utilizzo in compensazione dei crediti Inps e Inail. […]

Cosa cambia per la compensazione crediti in presenza di ruoli scaduti superiori a 100.000 euro

Con il presente articolo andiamo ad analizzare nel dettaglio cosa cambia con il divieto di compensazione in presenza di ruoli scaduti superiori a 100.000 euro a partire dal 1° luglio 2024. […]

IRES/IRAP 2024

Calendario dei versamenti
e dei rateizzi

Con la presente circolare andiamo a riepilogare e a schematizzare quelli che sono i termini di versamento delle imposte IRES e IRAP 2024 per gli Enti Religiosi, calendarizzati e suddivisi per tipologia per tipologia di contribuenti, alla luce delle disposizioni normative vigenti (D.Lgs. n. 1/2024 – Agenzia Entrate, Circ. n. 9/E).
[…]

Iscrizione al MePA

Opportuna per le case per ferie e
le strutture di accoglienza religiosa

A partire dal 1 gennaio 2024 sono diventate efficaci numerose disposizioni del codice degli appalti pubblici, in particolare quelle in tema di digitalizzazione, utilizzo delle Piattaforme telematiche, pubblicità degli atti di gara, trasparenza, accesso agli atti, e-procurement nazionale, Banca dati ANAC e Fascicolo Virtuale Operatore Economico.  […]

Servizio Sanitario Nazionale

Aggiornamento circa l’iscrizione al SSN dei cittadini con permesso di soggiorno per motivi religiosi

Il Decreto Legge n. 39 del 29 marzo 2024 ha accolto la richiesta della CEI di rivedere l’importo (a 700,00 euro) del contributo minimo annuo dovuto per l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale dai religiosi stranieri residenti in Italia e titolari di un permesso di soggiorno per motivi religiosi. […]

Titolare effettivo

Nota integrativa della CEI
del 21 maggio 2024

A seguito della sospensione da parte del Consiglio di Stato delle sentenze TAR-Lazio riguardanti il decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy relativo al Registro dei Titolari Effettivi, la CEI ha pubblicato una nota integrativa in merito alla misura cautelare che di fatto sospende l’obbligo di iscrizione al registro dei titolari effettivi almeno fino all’udienza del 19 settembre. […]

Scuole paritarie

Bando promosso
dalla Regione Piemonte

La Regione Piemonte ha stanziato 8.500.000 euro per il sostegno agli investimenti per la qualità didattica nelle scuole paritarie non commerciali. La misura è la prima a livello nazionale che punta al miglioramento di servizi, strutture e sedi didattiche, contribuendo a potenziare un’offerta anche per gli studenti disabili o con particolari bisogni educativi. […]

Video-pillole di aggiornamento

Il CNEC per i soci

LE FAQ UTILI AI SOCI

  • AGGIORNAMENTI SUL SSN
  • VENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI
  • CASE PER FERIE
  • TICKET LICENZIAMENTO
  • MePA – MERCATO ELETTRONICO
    PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

XX

CALENDARIO DELLE
SCADENZE 2024

XX

Informazioni utili per i soci CNEC

Non ricevi le nostre e-mail?

CONTROLLA NELLO SPAM O NELLA POSTA
INDESIDERATA DEL TUO ACCOUNT
 DI POSTA ELETTRONICA,
ALTRIMENTI POTRAI CONTATTARCI
AL NUMERO 06 66043373
(DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 10:00-15:00).

Materiale dei convegni e delle videoconferenze gratuite
accessibile ai soci CNEC

Convenzioni CNEC Form per i soci CNEC

Seguici

Iscriviti alla nostra newsletter


    Insieme nella Chiesa

    Ricordiamoci di firmare per l’8xmille alla Chiesa cattolica che sostiene la mission del CNEC. È un gesto semplice ma importantissimo, grazie al quale possiamo contribuire a realizzare migliaia di progetti l’anno, in Italia e nei Paesi in via di sviluppo, per sostenere i più deboli e chi è in difficoltà. Non è una tassa in più. Non ci costa nulla, ma è un gesto d’amore che può fare la differenza per migliaia di persone.